SIGNS PERFORMANCE ART & POETRY - TUNISIA

“Se piccola è l’anima di una persona, minuscolo sarà anche il suo sogno, allora non si stancherà, né patirà; ma chi ha grandi ambizioni, sarà accolto dalla vita con la ferocia da leone.”

Abu l-Qasim al-Shabbi

 

La nuova Perfomance Art & Poetry di Filippo Papa e Joan Josep Barcelo ha come titolo “Signs” (Segni). Protagoniste indiscusse saranno la cultura Araba e quella Tunisina con l’omaggio ad uno dei suoi massimi poeti Abu l-Qasim al-Shabbi. Papa e Barcelo saranno ospiti del 42° Festival internazionale di Poesia della città di Tozeur, un’oasi naturale e di cultura che ha da sempre ispirato artisti di ogni genere fra i quali il cantautore Franco Battiato, siciliano come Filippo Papa. Papa e Barcelo arriveranno nella città tunisina per portare una performance che definiscono “intima” dove l’amore e il rispetto per il “Segno poetico” saranno rappresentati attraverso una vigorosa gestualità e una sensibilità del linguaggio. La performance si svolgerà con un sottofondo musicale, Filippo Papa arriverà al centro della sala con accanto Joan Barcelo, ad adornare il performer Italiano vi saranno accessori e oggetti fra cui un libro di Abu l-Qasim al-Shabbi.

 

Il poeta nel 1933 compose la sua poesia più celebre “La volontà di vivere”, i cui versi, per decenni, fino alle recenti rivolte della “Primavera Araba” (2011-2012), sono divenuti il “grido di battaglia” dei giovani dell’intero mondo arabo. Un messaggio di forza e passione che attraverso questa perfomance Papa e Barcelo prendono ad esempio per lanciare un messaggio di libertà assoluta. In un atto d’amore, passione e forza interiore Papa strapperà le pagine del libro per portare verso di sé i fogli fatti di carta e inchiostro con i “segni” in lingua araba mentre Joan Josep Barcelo completerà l’atto declamando i versi del sommo poeta Tunisino, lasciando spazio a sorprese linguistiche e stilistiche.

 

L’atto performativo “gestuale” di Papa e “poetico-corale” di Barcelo ha lo scopo di permettere all’osservatore di cambiare punto di vista e leggere il sentimento immortale che sta dietro un verso poetico. Quando si scrive una poesia si dona un pensiero intimo al mondo. Segni sarà una perfomance “emozionale” dove la cultura Europea e quella Araba si incontrano fra le mani di Papa, la voce di Barcelo e l’eterno ricordo di Abu l-Qasim al-Shabbi. Un’opera artistica che inoltre diventa ponte fra culture, racconto di amore per la cultura e l’arte nelle sue forme più sublimi. All’interno di un festival importante con il patrocinio del governo Tunisino e del Ministero della Cultura la perfomance”Signs” segna un punto cardine nell’espressione artistica di Papa e Barcelo che saranno anche ospiti come poeti all’interno della manifestazione.

Facebook
Twitter
LinkedIn

social networks

Filippo Papa Copyright 2022 © All rights Reserved.

error: Content is protected !!